6 Maggio 2019

Scuola

Centri estivi e doposcuola: potenziamento e garanzia dell’offerta con costi accessibili alle famiglie anche coinvolgendo giovani neolaureati per aiuto nello studio.

Istituzione del servizio di asilo nido anche in collaborazione con aziende o soggetti privati.

Ridefinizione degli spazi esterni della scuola primaria e secondaria (giardino, cortile, sosta) e dell’area della scuola dell’infanzia/centro anziani.

Adeguamento normativo degli edifici scolastici (sicurezza antisismica).

Promozione servizio Pedibus per gli alunni.

Potenziamento del Consiglio comunale dei Ragazzi.

Libri scolastici in comodato d’uso.

Collaborazione costante con l’istituto comprensivo e attivazione di un comitato genitori.